ROMA PANORAMA

Acquistare casa a Roma, dove?

La scelta di dove comprare casa a Roma è molto soggettiva, si rifà sicuramente ad esigenze personali e strategiche, date, ad esempio, dalla vicinanza all’ufficio o all’università. Ugualmente si può selezionare una zona di Roma per viverci che sia ricca di locali o all’opposto molto tranquilla, ma la città rimane sempre ben servita dai mezzi pubblici di superficie o non. Se stai cercando informazioni su quali siano i migliori quartieri di Roma dove abitare questo articolo potrà esserti utile. Di seguito una panoramica sulle zone più gettonate e confortevoli della città dove affittare o acquistare casa.

Le zone più ricercate

Un acquisto immobiliare in pieno Centro storico non è certo per tutte le tasche, considerato che stiamo parlando della zona più costosa dell’intera città. I prezzi al metro quadro sono molto alti e possono raggiungere anche i 14 mila euro. I valori si abbasseranno, fino a dimezzarsi notevolmente, dirigendoci verso zona Monti e Trastevere, zone simbolo di Roma molto frequentate, sia di giorno che di notte, da turisti e italiani, per via dell’infinità di locali e ristoranti tipici della tradizione romana.

Altri quartieri affascinanti ma costosi sono Prati e la zona che ruota intorno al Vaticano. Sono quartieri prediletti dai professionisti di un certo livello, che amano prendere i mezzi pubblici e la metro per spostarsi per lavoro. I palazzi sono quasi tutti d’epoca e sono presenti molte scuole e negozi storici.

Un altro quartiere per chi non soffre di budget bassi, è l’Eur, il quartiere più moderno di Roma, con ottimi collegamenti con il centro grazie a metro e autobus, è sede di aziende grandi nazionali ed internazionali. È considerato dagli esperti il centro economico di Roma e il prezzo per l’acquisto di un immobile si aggirerà intorno ai 4500 euro al metro quadro.

Quartieri ad ottimo rapporto prezzo/qualità della vita

Ci sono quartieri di Roma, altrettanto conosciuti e con fama di essere centrali e ricercati, che sono valide alternative alle zone abitative prima descritte. Sicuramente sono economicamente più accessibili e offrono un’ottima qualità della vita.

Uno di questi quartieri è localizzato tra Re di Roma e Cinecittà, chiamato quartiere Appio Tuscolano, ottimo investimento per acquirenti con un portafoglio più contenuto, ma che non rinunciano alla qualità dei servizi e delle opportunità infinite che offre la zona.

Servitissima dal servizio della Metro, questa zona è vicina al centro della città, ma al contempo lontana il giusto al punto da risultare meno caotica e più adatta alle famiglie. La numerosa offerta di scuole e servizi pubblici, uffici e centri commerciali, arricchiscono la zona di opportunità ma a costi contenuti.

Con gli stessi prezzi ma con storie differenti vi suggeriamo due quartieri popolari e tipici di Roma, Garbatella e Ostiense, raggiunti dalla metro e dal treno. Rispecchiano il fascino più tradizionale e storico della Capitale, sono anche sedi di uffici e strutture commerciali. Altre zone come Pigneto e San Lorenzo, sono quartieri popolati da giovani universitari e della movida della città, con presenza massiccia di locali e punti di aggregazione.

Quali sono i quartieri più verdi?

Roma ha un patrimonio verde immenso, e questo fa aumentare il valore degli immobili sul mercato. Flaminio è uno di questi, quartiere tra i più eleganti a Nord della città. Sorge in questa zona Villa Borghese, parco tranquillo ideale per chi vuole abitare in centro ma avere anche la possibilità di fare una bella passeggiata nel verde. Altri quartieri centrali come Parioli, Aventino e Appio godono di grandi aree veri, parchi e ville storiche, tra cui il parco dell’Appia Antica, Villa Doria Pamphili, Villa Ada e Villa Torlonia.

Le zone verdi più periferiche, ma meno costose, che consigliamo sono la zona della Tomba di Nerone e Grottarossa.

Considerando la grande e variegata offerta di soluzioni abitative, che la Città eterna mette a disposizione, non resta che sbizzarrirsi nella ricerca della casa che soddisfi le nostre specifiche esigenze.

About the author

Flook.it

View all posts